L’Irlanda ha i tuoi occhi se guardi lassù

Esiste un luogo nel mondo che muta il corso delle giornate ad ogni battito di ciglia, esiste un’isola che racconta di storie, avventure, eroi e battaglie che ancora oggi catturano l’interesse di chi sa ascoltare con il cuore e viaggiare con la fantasia, questa terra, polvere sotto i piedi che altro non è, una volta visitata avrà conquistato tutto di voi.

L’Irlanda meravigliosa isola a nord dell’oceano Atlantico, che ancora oggi sussurra dei suoi miti attraverso le foreste, aggiungendo mistero ad alcuni dei paesaggi più belli che si possono esplorare, ha qualcosa che non si può ammirare da nessun’altra parte del nostro pianeta, una particolarità che ti rimane dentro per sempre, il cielo. “Il cielo d’Irlanda ha i tuoi occhi se guardi lassù”,” il cielo D’Irlanda è dentro te”, cosi canta la Mannoia in una sua canzone, e non esiste descrizione più vera di questa. In questo pezzo di mondo, nulla è scontato, tutto ciò che è prevedibile non esiste, l’unica prevedibilità è l’imprevisto. Il tempo è folle, capriccioso, bizzarro, nel giro di poche ore, forse minuti, si può passare da una pioggia battente, ad un sole primaverile bellissimo, per poi passare ad un ventilato, e qualche minuto dopo al nulla, per poi ad un variabile, ma la costante è sempre una, il cielo. Sembra di poterlo toccare con la mano per quanto è vicino alla terra, e chissà se forse non arriva proprio fin li, le nuvole quasi, quasi, le riesci a spostare con un soffio, e se getti lo sguardo in lontananza, ad un passo da te, e ti abbandoni come un gabbiamo al vento, ammirando il verde intenso del paesaggio, al blu imponente del mare tempestoso e al grigio perlato delle rocce, ti sembrerà di guardare dentro gli occhi di una donna, dove si riesce a vedere quel carattere unico, temerario, volubile, ma anche fragile e protettivo, sentirai nel cuore, e nell’anima la natura femminile che circonda quest’isola.

Dublino senz’altro il cuore pulsante di tutta l’Irlanda, è una città che va vissuta 24 ore al giorno, non ci si stanca mai di visitarla, ti capiterà di percorrere lo stesso quartiere diverse volte, ed ogni volta ti sembrerà come esser capitato li per la prima volta. Sarà perché da ogni angolo assume forma e colore differente, sarà perché Lepricano, gli Elfi o le Fatine, con le loro magie vogliono rendere sempre magico ogni tuo passo, fatto sta che non esiste ripetitività in questo paese. Lasciati avvicinare dalla gente del luogo, che mentre passeggi per le strade di Temple Bar, ti trascineranno all’interno di uno dei caratteristici Pub dalla facciata rossa, e dal profumo di legno e alcool, e ti inviteranno a bere a chiacchierare, ma soprattutto a danzare e cantare. In Irlanda, è come stare sempre tra amici, non ti sentirai mai solo, troverai sempre qualcuno con cui dialogare o semplicemente bere e ascoltare musica.

Per le strade incontrerai moltissimi artisti di ogni genere, band, mimi, pittori, solisti, è un palcoscenico all’aperto con un unica regola, lasciarsi trasportare dalle emozioni, senza vergogna. Ma il bello dell’Irlanda sta nel passare da una capitale alla natura più incontaminata, ai luoghi che ti riportano indietro nel tempo, a quei racconti radicati nella terra, e trasportati dal vento nei secoli che ancora oggi accendono l’immaginazione. Per vivere quest’esperienza recati all’incredibile Giant’s Causeway, per ammirare le rocce a base esagonale accatastate l’una accanto all’altra come i pezzi di un puzzle, oppure alle Cliff of Moher, dove vi sentirete leggeri mentre un tappeto veloce di nuvole sopra la vostra testa, accompagnerà il movimento burrascoso del mare che si infrangerà sulle scogliere.

E poi arriva fino alla costa meridionale, nella contea di Cork, per visitare Kinsale, un luogo dove ho lasciato i miei occhi e il mio cuore. Ricordo ancora che dopo avere attraversato i panorami mozzafiato senza confini e senza segnaletica, perché l’Irlanda è anche questa, quando arrivammo qui, in questa città dall’aspetto da cartolina e la sua inclinazione marinaia, i nostri occhi un attimo dopo aver brillato alla vista di quel paesaggio, si incrociarono e senza dire una parola entrarono nel profondo l’uno dell’altra, e credo che in fondo a quel mare e quella terra si sia stretto silenziosamente un legame eterno tra di noi.

Le attrazioni di questo luogo  sono tante, i vicoli tortuosi animati da casette colorate con tonalità allegre e variopinte, i negozi storici che hanno mantenuto all’interno lo stile d’un tempo, le piccole librerie dove si respira l’odore della carta di una volta, le barche da pesca attraccate al porto ed i lunghi pontili per respirare la rinfrescante aria di mare mentre si osserva la Summer Cove Cost e la costa del James Fort. Ma quello che caratterizza Kinsale è la romantica atmosfera che ti guida ad ogni passo, ad ogni sguardo, e se hai la fortuna di trascorrere qui la giornata con la persona che ami, concediti una cena mentre la luna si riflette sul mare e le barche vengono cullate dal movimento impercettibile del mare, perché le vostre anime inizieranno a ballare leggere a piedi nudi a tempo Reel, e nulla poi sarà come prima.

Questo articolo ha un commento

  1. Gilda

    È una sensazione stupenda leggere ciò che hai scritto come se fosse un dipinto che componi passo dopo passo e che ti svela le immagini ancora rimaste nei tuoi occhi e nel tuo cuore, ma che ancor di più ti fanno sentire “la storia amorosa” avuta con questa terra… Fai venir voglia di andar a scoprire la tua personale storia con questo mondo magico, caldo e sorprendente.
    Grazie

Lascia un commento

L’Irlanda ha i tuoi occhi se guardi lassù